Articoli

Mercoledì, 10 Giugno 2015 00:00

Comunicato stampa

Scritto da

La qualità della vita delle persone afflitte da linfedema e patologie analoghe dipende da una diagnosi precoce, dall’informazione ed adeguate terapie.
Dal momento che la patologia è quasi sconosciuta, sia dai pazienti che da medici e paramedici, molto spesso il paziente si sottopone a terapie superficiali o addirittura incoerenti e obsolete. Spesso,  infatti, il linfedema, nelle prime fasi viene concepito come un inestetismo e trattato con cure inutili e costose.
E’ molto importante diffondere il più possibile informazioni corrette riguardo a tali patologie.

"Avevo sempre le gambe molto gonfie, con la pelle tesa", racconta. "Nessuno sapeva cos'era, fino a quando è arrivata la diagnosi: linfedema". "È una patologia che interessa il sistema linfatico, rete di canali in cui scorre la linfa che il corpo produce ogni giorno in grandi quantità", spiega Alberto Macciò, chirurgo esperto in malattie della circolazione linfatica."

http://www.starbene.it/magazine/ex-fat-dimagrire-gambe/

Lymphatic Microsurgical Preventing Healing Approach (Lympha) for Primary Surgical Prevention of Breast Cancer-Related Lymphedema: Over 4 Years Follow-Up

Le tecniche di microchirurgia linfatica utilizzate per il trattamento del linfedema primario e secondario degli arti sono state più recentemente impiegate nella prevenzione chirurgica primaria del linfedema secondario al
trattamento di patologie tumorali (ad esempio, carcinoma della mammella, melanoma del tronco, carcinoma della vulva ecc)...

Giovedì, 26 Marzo 2015 00:00

Premio Gaspare Aselli

Scritto da

LymphoLab ha istituito il Premio Gaspare Aselli, con il cui conferimento, che avviene annualmente, vuole dar luce ai meriti di una persona che si è distinta in modo particolarmente valente per il suo lavoro nella materia della linfologia.
Il premio consiste in una bellissima scultura in vetro, rappresentante un linfonodo, realizzata dal maestro vetraio Bormioli di Altare.

Giovedì, 26 Marzo 2015 00:00

Mutazioni della Connessina 47

Scritto da

Mutazioni della Connessina 47 aumentano il rischio di linfedema secondario al trattamento del tumore al seno.
La genetica è alla base dei linfedemi ereditari ma può anche giustificare la predisposizione all’insorgenza di quelli secondari, come nel caso del linfedema secondario dell'arto superiore nelle donne sottoposte a mastectomia. Nel lavoro collegato, David Finegold dell’università di Pittsburgh dimostra come, nel 5% dei casi, il linfedema sia associato a 4 diverse mutazioni di singoli aminoacidi della Connessina 47, una proteina che forma dei canali di comunicazione tra le cellule endoteliali del vaso linfatico.

Link: http://clincancerres.aacrjournals.org/content/18/8/2382.long

Giovedì, 26 Marzo 2015 00:00

I 20 geni responsabili del linfedema

Scritto da

I 20 geni responsabili del linfedema primario ereditario.
In questa recente review sul linfedema primario sono descritti i 20 geni fino ad ora identificati le cui mutazioni sono responsabili delle più e meno comuni forme di linfedema primario ereditario.

Link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3938256/

Scoperto un nuovo gene associato all’insorgenza del linfedema primario ereditario.
SHIP2 è il nome dell’ultimo gene scoperto essere responsabile, se mutato, del linfedema primario ereditario. L‘identificazione e’ stata possibile grazie alla tecnica del sequenziamento del completo esoma (Whole Exome Sequencing - WES).

Link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4226566/

Giovedì, 30 Maggio 2013 00:00

Eventi passati

Scritto da
             
Pagina 2 di 2

Video

 

Link utili